lunedì , 6 Dicembre 2021

CAPODANNO ESCLUSVO IN CAMPANIA

Quota di partecipazione € 490,00 – Supplemento singola € 100,00 (5 disponibili, no vista mare)

La quota comprende: Bus G.T. accuratamente sanificato e con posti limitati per tutte le escursioni ed i trasferimenti in programma, sistemazione presso Hotel La Panoramica 4* con camere vista mare, trattamento di mezza pensione, Gran Cenone con musica dal vivo** e spettacolo fuochi d’artificio, speciale pranzo di Capodanno, bevande ai pasti, visite guidate come da programma, posteggia napoletana, accompagnatore, assicurazione medico-bagaglio con estensione Covid

La quota non comprende: eventuale tassa di soggiorno, tutti gli ingressi non specificati, mance e facchinaggio, assicurazione annullamento facoltativa Euro 35,00, tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

**Il cenone di Capodanno verrà effettuato nel rispetto delle norme vigenti

Elefante Viaggi

PROGRAMMA DI VIAGGIO

1° GIORNO: Roma – Napoli – Castellammare di Stabia

Incontro dei partecipanti a Roma Piazzale Ostiense, sistemazione in Bus G.T. e partenza per Napoli. Arrivo a Napoli e visita guidata con musica: dal canto delle Sirene a Napoli Reale. La posteggia napoletana parte dalla galleria Umberto con le melodie del Cafè chantant e prosegue verso il San Carlo, primo teatro stabile, e piazza del Plebiscito ascoltando le più belle melodie della musica classica napoletana, parole e suoni che hanno ammaliato il mondo intero. Il tour termina al Castel dell’Ovo dove si spiaggiò la Sirena Partenope sulle melodie di “Santa Lucia luntana”, “torna a Surrient” e tante altre. Tempo libero per il pranzo. Nel pomeriggio visita dei presepi napoletani a San Gregorio Armeno con possibilità di visitare Cappella San Severo con il Cristo Velato e/o Napoli Sotterranea. Al termine delle visite trasferimento in hotel, cena e pernottamento

2° GIORNO: Oplontis Villa Poppea e Villa Regina – Castellammare di Stabia

Prima colazione in hotel. Trasferimento a Torre Annunziata, città che all’epoca era appunto chiamata Oplonti, dove è stata riportata alla luce una quantità incredibile di tesori. Tra questi una villa imperiale, grande, e in assoluto più bella e sfarzosa delle altre, che presumibilmente è appartenuta a Poppea Sabina. La Villa di Poppea era una dimora estiva costruita a picco sul mare e interamente dedicata al lusso e all’ozio. I lavori di escavo hanno portato alla luce i resti della Villa di Oplonti durante i primi anni Settanta, ma i veri lavori nell’area archeologica presero il via intorno al ‘700, per volere dei Borbone. Proseguimento per Boscoreale e visita di Villa Regina, antica fattoria fonte di informazione impagabile. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita di Castellammare di Stabia, Un itinerario particolarmente ricco ed accattivante è quello del Centro Storico della città, tra Piazza Spartaco e Piazzale Raffaele Viviani. Il centro storico di Castellammare di Stabia ospita infatti numerose attrattive: la Villa Comunale (con i busti degli uomini illustri: Giuseppe Bonito, Luigi Denza, Michele Esposito, Annibale Ruccello, Raffaele Viviani), la Cassa Armonica(1898, una delle più grandi in Italia ed una delle più significative in Europa), l’Arco di San Catello (un arco storico della antica cattedrale, risalente al XIV secolo), la Cattedrale(con-cattedrale di Maria Assunta e San Catello, 1587, basilica a croce latina, nella cui cappella del santo patrono, S. Catello, è ospitato un sarcofago paleocristiano), Palazzo Farnese (in stile rinascimentale inaugurato nel 1566, oggi sede del Municipio), la Piazza dell’Orologio con la Torre dell’Orologio (una struttura elegante e maestosa, inaugurata nel 1872). Rientro in hotel, cenone di Capodanno con musica. Pernottamento.

3° GIORNO: Castellammare di Stabia – Salerno

Prima colazione in hotel. Mattinata libera e pranzo di Capodanno in hotel. Nel pomeriggio trasferimento a Salerno e visita delle caratteristiche luminarie che, come per magia, avvolgono la città in mille luci e colori. Salerno si candida ad essere anche quest’anno la capitale delle luminarie di Natale con la più spettacolare e suggestiva esposizione di opere d’arte luminosa, tutte installate presso le strade, le piazze ed aree verdi della città di Ippocrate rendendo unico ogni angolo comune. Quest’anno le luminarie saranno presenti anche in Piazza della Libertà. Cena libera in loco. Rientro in hotel, pernottamento.

4° GIORNO: Museo di San Martino – rientro in sede

Prima colazione in hotel. Partenza per la visita guidata del Museo di San Martino: incomparabile bellezza del fortino borbonico che sorveglia l’intero golfo partenopeo. La storia, le opere d’arte ed il panorama incantato del Golfo di Napoli, sorvegliato dall’alto: la Certosa di San Martino offre l’incomparabile bellezza della nostra terra; da Posillipo a Capri, alla penisola sorrentina, per giungere poi al Vesuvio e Capodimonte, entrando nei vicoli dei quartieri spagnoli e di Spaccanapoli. Pranzo libero nel centro di Napoli e tempo a disposizione per lo shopping. Partenza per il rientro a Roma.