sabato , 4 Dicembre 2021

CANTINA DEL VESUVIO – RUSSO FAMILY

Un’azienda che guarda lontano, ma che resta legata al suo territorio

È il 1948, l’Italia si sta riprendendo dalla seconda Guerra Mondiale e Giovanni Russo decide di fondare una piccola azienda vinicola a Trecase, sulle falde del Vesuvio.

All’epoca il vino si trasportava a Napoli a bordo di carri trainati da cavalli e là si svolgeva la “trafeca”: la trattativa tra piccoli produttori e negozianti che rivendevano il vino in città.

Il figlio di Giovanni, Maurizio, inizia ben presto ad aiutare il padre nella sua attività cominciando la gavetta come operaio.

Diciotto anni fa la svolta: Maurizio decide di aprire alle visite guidate dei turisti che cominciavano a chiedere di visitare le cantine, a migliorare la qualità e a limitare la distribuzione vendendo il vino solo direttamente.

Produzione limitata

Ogni anno la cantina produce un numero limitato di bottiglie con le uve caprettone, piedirosso e aglianico utilizzando metodi di coltivazione tradizionali e biologici.

Vendita diretta

Abbiamo scelto di vendere i nostri prodotti solo in cantina e sul nostro sito.

Enoturismo

Siamo stati tra i primi del sud ad ospitare turisti offrendo degustazioni e visite guidate in un luogo magico tra il mare e il fuoco, diventando così una delle cantine più visitate del Sud Italia.

I nostri vini e gli altri prodotti biologici

Produciamo vini e distillati utilizzando una delle viticulture più antiche del mondo. Non a caso i Romani erano convinti che Bacco abitasse proprio sulle pendici del Vesuvio. Il nostro vino ha una sapore antico, semplice e poco costruito.